Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 ambiente turismo    NOTIZIE O Line

Siena sfida la crisi, visitala con 10 euro

Domenica 17 marzo dalle ore 15, all’interno della trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro”, gli attori Francesco Burroni, Silvia Bruni, Rita Ceccarelli e Margherita Gravagna, vestiti in costumi medievali, racconteranno come godere le bellezze cittadine


Nella foto la Brigata Risparmiereccia: da sinistra Silvia Bruni, Rita Ceccarelli, Francesco Burroni e Margherita Gravagna

Siena sfida la crisi e si fa visitare con soli 10 euro in compagnia della Brigata Risparmiereccia. Domenica 17 marzo, all’interno della trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro” in onda dalle ore 15 su RAI 3, gli attori Francesco Burroni, Silvia Bruni, Rita Ceccarelli e Margherita Gravagna, vestiti in costumi medievali, racconteranno come godere le bellezze della città del Palio avendo a disposizione un budget ridotto. Il format condotto da Licia Colò infatti prevede al suo interno uno spazio in cui viene dimostrato come sia possibile, specie in tempo di crisi, vivere una giornata visitando ogni volta una diversa città italiana spendendo al massimo 10 euro.
Punto di partenza del tour “low cost” sarà l’antico Palazzo della Consuma in via Garibaldi, citato da Dante nel Canto XXIX dell’Inferno come residenza della “Brigata Spendereccia”, costituita da un gruppo di dodici giovani che nella seconda metà del XIII secolo dilapidò in soli 20 mesi un capitale di 200mila fiorini d’oro. In omaggio a questo episodio storico, i quattro artisti senesi hanno rinominato il loro gruppo, che può contare su un capitale assai inferiore agli antichi predecessori, “Brigata Risparmiereccia”.
Da via Garibaldi l’itinerario si snoderà alla scoperta di alcuni musei noti e meno noti di Siena, tutti con biglietto di ingresso molto “popolare” come il complesso museale del Santa Maria della Scala o gratuiti come le Stanze della Memoria di via Malavolti e l’Archivio del Centro Studi Arrigo Polillo della Fondazione Siena Jazz. La Brigata Risparmiereccia condurrà poi alla scoperta di alcuni suggestivi scorci, toccando le fonti di Fontebranda, via del Costone, le mura della Fortezza Medicea con i loro emozionanti panorami e infine l’imprescindibile Piazza del Campo, con il lancio benaugurale della monetina in Fonte Gaia. E per recuperare le energie spese? Con il budget a disposizione si pranza con una fetta di pizza margherita e una di cecina in una pizzeria a taglio in via del Porrione e si fa merenda con vin santo, cantucci e ricciarelli all’Orto de’Pecci, dove si conclude l’itinerario.



(14-03-2013 18:03)



 
[ stampa ]    [ archivio ]  [ home ]

Un Castello all'orizzonte di Postigliano

L'arte invade il porto di Marina di Scarlino

"La rana gracida", la storia del partigiano Renato Masi arriva a San Lorenzo a Merse

Notte europea dei musei nelle Terre di Siena, ventisei sedi da visitare sotto le stelle

"Arte nel buio", a Siena due appuntamenti per vedenti e non vedenti

Tano Pisano per Marco Pantani

L'Umbria in Tavola al Bosco di San Francesco

Stefano Bollani e Piergiorgio Odifreddi per gli “Scaffali d’autore”

Sinalunga celebra la Liberazione con la prima Settimana Resistente

L’Umbria dei festivals al FuoriSalone

“La tempesta perfetta” incombe su Siena

Pavimenti pugliesi nella mostra di Giuseppe Restano

Poesia contemporanea, se ne parla con Antonio Prete

Siena sfida la crisi, visitala con 10 euro

8 marzo, musei in rosa per un weekend speciale

Spello, al via da oggi il “Festival del Cinema”

Foligno e Ascoli insieme per un progetto di pace

Aperto all’Aeroporto di Fiumicino un nuovo Ferrari Spazio Bollicine

E78 Fano-Grosseto, ecco il nuovo progetto

 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 14-03-2013 alle :